Uno dei gruppi di vegetali più interessanti e preziosi della flora del Matese è senza dubbio costituito dalle orchidee spontanee. Sono più di 50 le specie segnalate sulle nostre montagne, alcune piuttosto comuni, altre decisamente rare. Le foto della galleria delle specie ne ritraggono 55 e sono il risultato di circa cinque anni di ricerche sul campo. A queste vanno aggiunti diversi ibridi, varietà e forme particolari. Va ricordato che le orchidee spontanee sono protette da normativa sia nazionale che internazionale. Tutte rientrano nell'Allegato I della convenzione di Washington del 1973 (CITES) che regola il commercio delle specie di flora selvatica minacciata di estinzione. Tale normativa è stata successivamente recepita anche dall’Italia, che ha sottoposto le orchidee spontanee a controllo totale, vietando rigorosamente l’importazione, l’esportazione, il trasporto e la detenzione di piante, semi o parti di piante raccolte in natura. La tutela delle singole specie, a livello nazionale, è demandata alle Regioni. La Regione Campania ha inserito tutte le specie nella legge regionale n.40 del 25-11-1994 sulla "Tutela della flora endemica e rara".

 

MateseNostrum

  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon
Sito gemellato con Associazione Micologica del Matese
Clicca sul logo per accedere al sito
 
 

Instagram

 

Briofite del Matese

Flora del Matese