Le nostre continue ricerche sul campo nei giorni scorsi ci hanno consentito di aggiungere una nuova specie di farfalla a quelle già segnalate per il Matese: Apatura ilia (Denis & Schiffermuller, 1775). Questa appariscente farfalla frequenta soprattutto i boschi ripariali planiziali, ambienti sempre più rari nel nostro paese, ove siano presenti pioppi e salici, le larve i...

Il massiccio del Matese, come noto, è una delle catene montuose più rappresentative dell’Appennino meridionale. Situato a cavallo delle regioni Campania e Molise, si estende su una superficie di circa 1.440 km². Il picco, Monte Miletto, svetta ad un’altitudine di 2.050 m.

Il suo territorio è quasi interamente compreso entro tre Siti di Importanza Comunitaria (SIC, Diretti...

Nicola Terracciano (1837-1921) fu un naturalista e botanico dell’800, per più di quarant’anni direttore del Real Giardino Botanico all’inglese della Reggia di Caserta. Allievo di alcuni dei più illustri botanici del suo tempo quali Michele Tenore, Giovanni Gussone e Guglielmo Gasparrini, si dedicò soprattutto allo studio della flora, della geologia e della micologia dell...

Famiglia : Accipitridae

Genere: Buteo

Specie : Buteo buteo buteo (Linnaeus, 1758).

La poiana insieme al gheppio è il rapace più comune delle nostre montagne.

Generalmente solitaria, mostra comportamento gregario solo durante l’attività migratoria. Questo magnifico uccello ha un'apertura alare di 115-140 cm, il corpo è tozzo e somiglia ad una piccola aquila. La colorazione de...

Il granchio di fiume (Potamon fluviatile Herbst, 1785) è un crostaceo della famiglia Potamidae un tempo diffuso in molti paesi del bacino del Mediterraneo, compreso il Nord Africa e la penisola Balcanica. Oggi si rinviene solo in Grecia, Albania, Croazia, Malta e Italia. Nel nostro paese è presente in Trentino, Lombardia, Veneto ed in gran parte delle regioni del versant...

Il Matese continua a rivelarsi uno scrigno di biodiversità di immenso valore. E' del 21 settembre (2017) la scoperta da parte del gruppo MateseNostrum di una specie di libellula mai segnalata in precedenza per l'area matesina: Sympetrum depressiusculum (Sélys, 1841), specie a rischio inserita nella lista rossa IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura...

Storia geologica dell’area nei pressi del geosito di Pesco Rosito nel Parco Regionale del Matese.

Il geosito di Pesco Rosito è situato nel settore Orientale del massiccio del Matese, alle pendici orientali del M. Palombaro. Questo luogo che ricade nel comune di Pietraroja (BN) prende il nome dal blocco calcareo di cui è composto (Pesco) mentre la seconda parte del toponim...

Mentre sul piano floristico il versante molisano del Matese risulta ben conosciuto, quello campano è ancora considerato a livello di conoscenza medio. I contributi bibliografici sull'argomento sono scarsi, talvolta molto datati e chi si accinge a studiare la flora di questo territorio si trova ben presto di fronte a tutta una serie di specie la cui presenza risulta incer...

E' stato inaugurato il 18 agosto scorso nel comune di Guardia Sanframondi (BN) il nuovo museo delle farfalle, uno spazio espositivo appositamente realizzato dall'Amministrazione Comunale per ospitare la prestigiosa collezione di lepidotteri "Pascasio Parente", pregevole raccolta di elevato valore scientifico.

L'autore

Pascasio Parente (1897-1979) nacque a Guardia Sanframon...

Anche quest'anno siamo lieti di mostrarvi le immagini di uno dei fiori all'occhiello dell'entomofauna del Matese: la Rosalia alpina. L'unico sito riproduttivo attualmente noto, per il terzo anno consecutivo, non ha tradito le aspettative consentendoci nei giorni scorsi di osservare due esemplari tra i quali una femmina in deposizione. Ricordiamo che questa bellissima spe...

Please reload

In primo piano...

Italohippus albicornis (La Greca, 1948), specie endemica del Matese.

November 14, 2019

1/10
Please reload

Articoli recenti

April 30, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per Tags