Visti da vicino: la luscengola

Quando ci capita di incontrarla, il suo incedere rapido e zigzagante tra le rocce e i suoi colori mimetici potrebbero facilmente indurci a pensare che si tratti di un serpente ma un'osservazione più attenta ci permetterà di scorgere quattro piccole zampe: è la luscengola (Chalcides chalcides Linnaeus, 1758), uno dei rettili meno noti del Matese. Nonostante un corpo serpentiforme lungo fino a 35 cm, si tratta di un parente delle lucertole e la presenza di una palpebra mobile e di quattro piccole zampe tradisce la sua appartenenza al sottordine dei Sauri e in particolare alla famiglia degli Scincidi. Come le lucertole ha la capacità di perdere e rigenerare la coda quando viene afferrata da qua

Visti da vicino: la salamandra pezzata

Tra gli anfibi urodeli italiani Salamandra salamandra è quello che raggiunge le dimensioni maggiori, può infatti raggiungere i 28 cm di lunghezza. La specie è presente, con diverse sottospecie, in un'ampia area che va dalla penisola iberica all'Europa centrale fino ai Balcani e alla Grecia. Nell'Africa nord-occidentale, in Turchia e in Corsica vivono tre specie molto simili, rispettivamente S. algira, S. infraimmaculata e S.corsica, un tempo considerate delle semplici sottospecie. In Italia la salamandra pezzata è presente in quasi tutte le regioni sebbene con popolazioni piuttosto rare e localizzate: si incontra prevalentemente lungo l'arco alpino e gli Appennini, è meno frequente nella pia

La presenza di Gentiana lutea sul massiccio del Matese

Il genere Gentiana (fam. Gentianaceae) annovera circa 500 specie di piante erbacee annuali, biennali o perenni diffuse in diverse aree del pianeta: le genziane crescono per lo più nelle zone temperate dell'Europa, dell'Asia e del continente americano con alcuni rappresentanti in Africa settentrionale, Australia e Nuova Zelanda. L'Italia ospita circa trenta specie, cinque di queste sono presenti sul Matese: Gentiana cruciata, G. verna, G. utriculosa , G. dinarica e G. lutea. Le prime tre specie sono piuttosto diffuse: G.utriculosa e G.cruciata si incontrano con una certa frequenza nei campi carsici del Matese o ai bordi delle faggete; G. verna predilige le praterie d’alta quota ed è tra le pr

In primo piano...
Articoli recenti
Archivio
Cerca per Tags
  • Facebook Basic Square
Seguici su

MateseNostrum

Sito gemellato con Associazione Micologica del Matese
Clicca sul logo per accedere al sito
 
 
  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon

Instagram

 

Briofite del Matese

Flora del Matese

Licheni del Matese