Origine e forme glaciali del Matese

[La Valle del Fondacone] I processi glaciali che hanno interessato il Massiccio del Matese durante il Quaternario (da 2,5 milioni - fino ad oggi) hanno lasciato tracce evidenti nel settore settentrionale di tale area. Le migliori strutture preservate sono rappresentate dai circhi glaciali. Ma cosa sono i circhi glaciali? Si tratta di depressioni semicircolari o semi-ellittiche, frutto del ghiacciaio che avanzando scava la roccia avanti a se. Sono dominate a monte da pareti rocciose ripide e parzialmente sbarrate verso valle da una soglia (Sella) rilevata da cui spesso diparte una lingua glaciale. Bisogna immaginare la lingua glaciale (o ghiacciaio) come un grande bulldozer che frantuma la

Parco archeologico di Saepinum: una preziosa macchina del tempo

Come anticipato nell’articolo dedicato alla sua storia, quel che resta della Saepinum romana è un meraviglioso parco archeologico, sito in località Altilia, che tanto ci racconta e ancora ci racconterà del glorioso passato di cui è stato testimone. Della cinta muraria e delle 4 monumentali porte di accesso si è già detto, diamo ora uno sguardo alle testimonianze intra moenia (all’interno delle mura). Tra Porta Bovianum e Porta Tammaro, a ridosso della cinta muraria, si trova il teatro la cui costruzione viene fatta risalire alla prima metà del I secolo d.C., periodo di massimo splendore di Saepinum. [Veduta del teatro] Gran parte della struttura è giunta a noi in buone condizioni: l’orchestr

In primo piano...
Articoli recenti
Archivio
Cerca per Tags
  • Facebook Basic Square
Seguici su

MateseNostrum

Sito gemellato con Associazione Micologica del Matese
Clicca sul logo per accedere al sito
 
 
  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon

Instagram

 

Briofite del Matese

Flora del Matese

Licheni del Matese