Storie di orchidee fantasma

La presenza di Epipogium aphyllum sul Matese. Bartolomeo Paolillo (1803-1889) fu una delle personalità di spicco della Cusano Mutri del XIX° secolo: fu farmacista, chimico, agronomo e studioso delle scienze naturali; in particolare studiò i fossili e la flora del Matese. Fu anche ufficiale della Guardia nazionale nonchè corrispondente di Michele Tenore ( illustre botanico, tra i fondatori del Real Orto Botanico di Napoli del quale fu anche direttore per cinquant'anni). Nell'estate del 1845 Paolillo raccolse una rara orchidea, l’Epipogium aphyllum (allora conosciuta come Satyrium epipogium) sul versante sud del monte Mutria non lontano da Bocca della Selva. Quella pianta finì in un foglio d’e

In primo piano...
Articoli recenti
Archivio
Cerca per Tags
  • Facebook Basic Square
Seguici su

MateseNostrum

Sito gemellato con Associazione Micologica del Matese
Clicca sul logo per accedere al sito
 
 
  • Wix Facebook page
  • Instagram Social Icon

Instagram

 

Briofite del Matese

Flora del Matese

Licheni del Matese